Buskers Festival, mille palcoscenici a cielo aperto 1146
Martedì, 30 Agosto 2016

Buskers Festival, mille palcoscenici a cielo aperto

Di Laura Menarini

Gli artisti di strada sono davvero affascinanti... girano il mondo, esibendosi in piazze di città sconosciute, dispensano la loro arte al pubblico in modo gratuito, chiedendo al massimo un’offerta.

A Ferrara, ogni anno a fine agosto si svolge il Busker Festival dedicato proprio agli artisti di strada... per una settimana la città si popola di mangiafuochi, ballerini, musicisti, pittori, vengono da tutto il mondo per partecipare a questa rassegna.

Da qualche anno, se non sono in vacanza, è diventato un appuntamento fisso: una gita a Ferrara con le mie amiche è obbligatoria.

La sensazione è quella di entrare in un teatro all’aperto, dove ci sono mille palcoscenici diversi: in ogni angolo, piazzetta o strada ci sono artisti che si esibiscono, intrattengono la gente, fanno sognare.

E come d’incanto ti ritrovi a pensare a come sarebbe girare il mondo, vivendo solamente della propria arte...

lormar buskers festivalGran parte di questi artisti non cerca il successo vero e proprio, si accontentano di regalare alle persone che incrociano sulla propria strada un’emozione, qualche minuto diverso dal solito.

E io di emozioni quella sera ne ho provate davvero tante!

Gli spettacoli di musica e danze durano fino a mezzanotte, ma in vari luoghi della città si prolungano fino a notte fonda. Noi siamo andate a ballare in una zona del sottomura che circonda la città, molto suggestiva e particolare.

Inutile dire che tornando a casa abbiamo visto l’alba e, come al solito, ci siamo salutate dopo aver gustato l'immancabile cappuccino e brioches!

Torna su

Lormar.it usa i cookies per il login, la navigazione e altre funzioni di tracciamento. Accetta per consentire i cookies